martedì 28 giugno 2011

Vermiglio

Bianca, bianchissima.
E' la sua pelle di latte.
Immagino di percorrerla tutta, dall'inizio alla fine. E poi su di ancora. Accarezzo le nuvole.
Impalpabile l'essenza che sfugge.
Forse non esiste: un'illusione.
Ma c'è la sua bocca.
Nuda.
Potrei confessarle i sogni, le colpe e quei ricordi che in una vita non stanno.
Una bocca vermiglio da raccontare e mai baciare.


foto di katja faith

35 commenti:

  1. Bellissima foto e bellissime parole :)

    RispondiElimina
  2. o molto di piu': e' una bocca.

    RispondiElimina
  3. queste bocche...come potremmo vivere senza?!!

    RispondiElimina
  4. seguo la curva
    della tua schiena
    sinuosa guizza
    all'aguzzo tocco
    dell'unghia rossa
    vermiglio lampo
    di tenerezza
    spasmo che artiglia
    sobbalza il fianco
    soffochi il grido
    tra le mie labbra
    E battimi,
    fai risuonare il mio corpo,
    ma ignora le mie lacrime e continua

    RispondiElimina
  5. sarà un piacere ignorare le lacrime ;-)

    RispondiElimina
  6. Le labbra sono un'intima parte del viso (insieme agli occhi ed alle espressioni). Dalle labbra si può capire molto di una persona, della sua intimità, della sua personalità e del suo carattere, tramite i movimenti che eseguono durante le vocali intervallate dalle consonanti.
    Morbide da baciare, sulle labbra si depositano i sapori di chi le possiede.
    non sopporto quelle rifatte che scadono nel volgare.

    RispondiElimina
  7. quelle poi sono tutte uguali.
    non ho mai fatto caso alla personalità delle labbra, a come si muovono tra vocali e consonanti.interessante

    RispondiElimina
  8. mi chiedo, leggendo le tue colorate e calde note, come si possa raccontare una bocca senza averla baciata

    RispondiElimina
  9. Secondo me dovresti.
    Baciarla, intendo.

    RispondiElimina
  10. @ gio: conosci solo ciò che baci?

    RispondiElimina
  11. @euridice: no, non é necessario.va bene così, anzi meglio così

    RispondiElimina
  12. Non resisterei...la voglia di baciarle viene solo a leggere

    RispondiElimina
  13. beh sono contenta che a leggere venga questa voglia

    RispondiElimina
  14. Una pelle diafana sa raccontare molto della persona alla quale appartiene!

    RispondiElimina
  15. non lo immaginavo.secondo te che cosa in più di una pelle più scura?

    RispondiElimina
  16. La bocca nuda è un pozzo senza fondo. La poesia una schiavitù perenne e il desiderio una tensione senza meta. Questo tuo mi è piaciuto veramente molto.

    RispondiElimina
  17. in tutto questo non c'è margine di scelta.
    grazie lunariu

    RispondiElimina
  18. Ma che meraviglioso blog ho scoperto qui da te?

    RispondiElimina
  19. @walkinblue:sublime e complessa

    RispondiElimina
  20. @eva: giornata prolifica oggi eheheh... anche il tuo é davvero meraviglioso.

    RispondiElimina
  21. Bellissime parole!
    Bel blog!



    xoxo Maretta
    passa se ti va

    RispondiElimina
  22. è bello immaginare, al di la della bella foto, il corpo candido e le labbra seducenti che descrivi...
    ci si lascia sedurre, ed innamorare...dalla pelle, dalle labbra, dalle curve sinuose e dagli spigoli che ci si immagina....ognuno a suo modo!

    RispondiElimina
  23. un ritratto personale.una persona diversa per ognuna

    RispondiElimina
  24. Grazie per il tuo commento!
    ...^___^

    Baci da Babysan

    RispondiElimina
  25. http://ferroviedellostatoreclami.blogspot.com/2011/07/bon-ton-dopo-averle-pisciato-addosso_17.html

    per riallineare il mio chakra dovrei scopare una qurantenne correttrice di bozze di minimum fax, quelle che trattano il proprio mestruo come fosse sangue di elvis all'ultimo live al madison square garden

    RispondiElimina
  26. bellissima... e poi la foto mi fa venire nostalgia di smaltorosso. nataieri_

    RispondiElimina
  27. che piacere vederti!!
    si effettivamente fa molto smaltorosso

    RispondiElimina