mercoledì 20 luglio 2011

tutto passa

In un pomeriggio d’estate anche il cuore torna a galla mentre il corpo aspetta ancora un po’, adagiato sul fondo.
E non importa quanto lontano tu possa fuggire: a te stesso non c’è riparo.
La pelle ed il suo esilio. La nudità e la sua assenza.
Meglio scrivere per riempire lo spazio tra le righe. Silenzi , pause , punti e sentire scivolare la voce. Sulla lingua , lungo la spina dorsale, giù ,fino al palmo delle mani. Parole da poter accarezzare e baciare come una bocca.


foto di lilyana karadjova

36 commenti:

  1. avanzano.

    inarrestabili (marciano) da un angolo all'altro di una lunghissima, infinita bocca scarlatta.

    avanzano.

    RispondiElimina
  2. "È vero, come ha detto qualcuno, che
    in un mondo senza paradiso tutto è addio.
    Sia che tu saluti con la mano o no,

    è addio, e se non ti salgono lacrime agli occhi
    è addio lo stesso, e se fingi di non accorgerti,
    odiando ciò che passa, è addio lo stesso."
    Mark Strand

    RispondiElimina
  3. c'è che non si può fuggire da se stessi

    Un saluto :)

    RispondiElimina
  4. ti trovo affascinante... mi piace il tuo scrivere

    RispondiElimina
  5. @francesco: queste bocche scarlatte son pericolose

    RispondiElimina
  6. @giardigno: pace per ogni addio

    RispondiElimina
  7. E' che le parole dovrebbero riempirsi di gesti, certe volte.

    RispondiElimina
  8. non ditelo a me che vado e vago e tento di disperdermi eppure mi ho sempre alle calcagna!1

    RispondiElimina
  9. @euridice: vero.e in quelle volte c'è bisogno di dare loro più sostanza e richiede impegno.

    RispondiElimina
  10. pericolose? cosa significa pericolose? (faccina occhio strizzato)

    RispondiElimina
  11. Il corpo vive attraverso le parole...
    E' questo il pericolo...
    :*

    RispondiElimina
  12. ... c'è qualcosa di palpabile dentro il vuoto che riesce a riempire ogni spazio... è per quello che è difficile trovare l'alternativa;
    Tutto appare, sembra perfetto, ma in effetti consuma e poi ti perdi dentro queste parole.
    Oltre...

    RispondiElimina
  13. Da se stessi non si può fuggire, c'è poco da fare (purtroppo).. Un bacione e buona giornata!

    RispondiElimina
  14. @giugiu: non sarà comunque salvo

    RispondiElimina
  15. @ mat: a volte altrove. anzi,spesso. tutto sta altrove

    RispondiElimina
  16. Fuggire? può essere bello,si può fuggire da tutto ma non da se stessi.

    RispondiElimina
  17. meglio avere un buon rapporto con se stessi

    RispondiElimina
  18. il bacio e la carezza, più estrema, è quella che al nostro corpo sappiamo dare.mi scivola addosso un sospiro.
    suerte

    RispondiElimina
  19. dovremmo prenderci un po' cura di noi

    RispondiElimina
  20. parole le tue che tradotte in immagini non potevano essere migliori di quella che hai postato

    RispondiElimina
  21. credo di essere brava nel scegliere le immagini (ahhaha viva la modestia!)

    RispondiElimina
  22. molte volte le parole colmano i silenzio, altre volte lo completano, escono senza avvisare e dicono...dicono tante cose, spesso la mente nemmeno le pensa, o per lo meno, forse si, ma inconsciamente.
    le parole fanno male, ma molte volte bene...percorrono il corpo e scivolano via...a volte ritornano!

    RispondiElimina
  23. Belle paroleee !!


    TI ASPETTO SUL MIO BLOG
    PER COMMENTARE IL MIO ULTIMO POST !
    E SE TI Và PARTECIPARE AL MIO PRIMO GIVEAWAY

    XOXO
    BACI
    TOMMASO

    www.thisismefashion.blogspot.com

    RispondiElimina
  24. Yes it is true you have a sensual way of writing has the feel of imminent doom. I do not think you want to get rid of yourself or your words ... maybe you leave them to us like a disease?
    Tell me, if you want, if you understand the language of writing, or if you prefer to comment in Italian. thanks

    RispondiElimina
  25. ehi amica modesta...qui si parte.... ci si...

    RispondiElimina
  26. @Zoe: I think I can understand, more or less.
    Thanks for the sensual way of writing.
    I wrote it one year ago so these words are not mine anymore but I remember how I felt.nothing more.

    RispondiElimina
  27. @gio: bah...ci sono.solo annoiata

    RispondiElimina